Risk Parity

Page 6 of 6 Previous  1, 2, 3, 4, 5, 6

Go down

Re: Risk Parity

Post by Admin on Mon Dec 04, 2017 10:40 pm

younggotti wrote:Ho anche provato a considerare, oltre a value e relative momentum, anche absolute momentum (trend following).
Qui i risultati sono contrastanti:

Da una parte infatti le strategie che considerano value e relative momentum non migliorano, anzi peggiorano leggermente.
D'altra parte, le strategie più passive fanno un salto impressionante. Vengono anche sovvertite le conclusioni precedenti, con la ERC che diventa addirittura la migliore strategia in assoluto (ret 7.9%, vol 3.3%, sharpe 0.86, max dd -8%).

Nei prossimi giorni testerò ancora altre varianti, ma direi che alla fine si conferma l'idea iniziale che mi ero fatto: non esiste una strategia "perfetta", i risultati dei singoli backtest dipendono da una buona dose di casualità e quindi l'approccio più razionale è secondo me quello di creare un portafoglio che mixi strategie efficienti ma tra di loro diverse (RP vs ERC, vola LT vs ST, strategia passiva vs. tilts, ecc.).

Io del momentum, soprattutto absolute, ancora non sono convinto. Come sai l'ho lasciato perdere per ora, i risultati dei miei test non erano sufficientemente robusti.

Admin
Admin

Posts : 66
Join date : 2017-07-01

View user profile http://riskparity.forumotion.com

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by Admin on Mon Dec 04, 2017 10:45 pm

Io ho completato il secondo giro di boa mensile. Novembre chiuso a +1%. Anche relativamente ai peers e' andata bene.


Admin
Admin

Posts : 66
Join date : 2017-07-01

View user profile http://riskparity.forumotion.com

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by younggotti on Tue Dec 05, 2017 8:27 pm

[quote="Admin"]
younggotti wrote:
Io del momentum, soprattutto absolute, ancora non sono convinto. Come sai l'ho lasciato perdere per ora, i risultati dei miei test non erano sufficientemente robusti.

Personalmente sulla robustezza dell'absolute momentum ho pochi dubbi.
https://www.aqr.com/library/journal-articles/a-century-of-evidence-on-trend-following-investing
https://papers.ssrn.com/sol3/papers.cfm?abstract_id=2831926
https://arxiv.org/pdf/1404.3274.pdf

Quello su cui sono in dubbio è la modalità più efficace per applicarlo.

younggotti

Posts : 65
Join date : 2017-07-04

View user profile

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by Admin on Sat Dec 09, 2017 5:34 pm

Si sono d'accordo, mi riferivo all'implementazione testata finora.

Admin
Admin

Posts : 66
Join date : 2017-07-01

View user profile http://riskparity.forumotion.com

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by Admin on Thu Dec 14, 2017 11:25 am

Non mi spiego questa sostanziosa overperformance di Dicembre scratch
Non sto facendo nulla di particolare, nessun bias verso alcuna asset class
Tu hai iniziato con denaro reale?



Admin
Admin

Posts : 66
Join date : 2017-07-01

View user profile http://riskparity.forumotion.com

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by younggotti on Wed Dec 20, 2017 10:52 am

AQR mi sembra che abbia un'allocazione del rischio molto diversa dalla tua, con un quarto del budget allocato su credito ed emerging credit/currencies.

Per Invesco l'ultima asset allocation che trovo è 42% equity, 60% FI e 36% commodities, quindi con leva circa 1.4. A occhio mi sembra più esposto sulle commodities rispetto a te.

Io sto finendo con l'analisi delle diverse strategie e tweaks. Conto di finire per metà gennaio. Poi dovrò decidere se operare con broker italiano e/o interactive brokers.

younggotti

Posts : 65
Join date : 2017-07-04

View user profile

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by Admin on Wed Dec 20, 2017 10:56 am

younggotti wrote:AQR mi sembra che abbia un'allocazione del rischio molto diversa dalla tua, con un quarto del budget allocato su credito ed emerging credit/currencies.

Per Invesco l'ultima asset allocation che trovo è 42% equity, 60% FI e 36% commodities, quindi con leva circa 1.4. A occhio mi sembra più esposto sulle commodities rispetto a te.

Io sto finendo con l'analisi delle diverse strategie e tweaks. Conto di finire per metà gennaio. Poi dovrò decidere se operare con broker italiano e/o interactive brokers.

No, il fondo UCITS non ha allocazione al credito ecurrencies, ha la stessa allocazione e leva del Risk Parity MV americano, 1/3-1/3-1/3, come me.
Invesco invece si, ha piu' commodities e molta meno leva, notato anche io.

Interactive Brokers tutta la vita...piattaforma fantastica

Admin
Admin

Posts : 66
Join date : 2017-07-01

View user profile http://riskparity.forumotion.com

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by younggotti on Wed Dec 20, 2017 11:03 am

Admin wrote:
No, il fondo UCITS non ha allocazione al credito ecurrencies, ha la stessa allocazione e leva del Risk Parity MV americano, 1/3-1/3-1/3, come me.
Invesco invece si, ha piu' commodities e molta meno leva, notato anche io.

Interactive Brokers tutta la vita...piattaforma fantastica

Per AQR in effetti guardavo il fondo USA. Chissà come mai sono così diversi.

IB ha dalla sua l'ampiezza dei mercati coperti e la piattaforma. Però su alcuni segmenti è cara: sugli ETF con Directa pago 5€ fissi, con loro 0.10% con max 29€. Su una strategia di risk parity passiva fa poca differenza, ma su una strategia con turnover elevato la differenza si sente.

younggotti

Posts : 65
Join date : 2017-07-04

View user profile

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by Admin on Wed Dec 20, 2017 11:12 am

I fondi USA sono 3, quello storico AQRIX, poi i nuovi Risk Parity HV (high volatility) e MV (Medium Volatility). I due nuovi non hanno allocazioni al credito se guardi il factsheet. Quello UCITS in Euro (ci ho investito due settimane fa) come dicevo ricalca l MV.

E' vero che in alcuni scenari IB costa piu' come commissioni, ma dovresti risparmiare un po' di costi avendo esecuzioni migliori con lo SMART routing, Adaptive Algo e con un rollover piu' efficiente dei futures (oltre che commissioni molto piu' basse su questi). Non ti devi preoccupare di avere la cassa per i margini dei futures poiche' tutti gli assets fungono da margine. Se pero' vuoi implementare la strategia senza leva Directa ha piu' senso.

Admin
Admin

Posts : 66
Join date : 2017-07-01

View user profile http://riskparity.forumotion.com

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by younggotti on Wed Dec 20, 2017 11:23 am

Sicuramente non userò i futures.
Però negozierò azioni europee e USA su cui IB è comunque competitiva, ed etf UCITS su cui lo è meno. La scelta migliore sarebbe usare due broker, ma comporta complessità operative e fiscali.

Lo smart routing in effetti è interessante, anche se non so dire se incida anche sugli ETF ucits. L'adaptive algo in effetti sembra anch'esso molto utile, ma mi sembra di capire che funziona solo con TWS, mentre io utilizzerei la webtrader. Tu che piattaforma usi?

younggotti

Posts : 65
Join date : 2017-07-04

View user profile

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by Admin on Wed Dec 20, 2017 11:32 am

Io TWS in versione mosaic. Smart routing incide anche su ETF europa (es quelli quotati sia su Milano sia su Francoforte), ti prende i migliori prezzi dai due book. Si e' verificato quando ho comprato ETF UBS MSCI World AllC, mi ha eseguito un pezzo dell'ordine su Zurigo e un pezzo su Milano.

L'unica grande pecca di IB e' che le quotazioni ritardate e relativi price change % giornalieri dello strumento sono spesso completamente cannate, non so da dove le prendano. Ho fatto una battaglia che pero' non e' arrivata da nessuna parte. Mi sembra assurdo che con una piattaforma cosi potente debba andare su google finance per vedere i prezzi.

Admin
Admin

Posts : 66
Join date : 2017-07-01

View user profile http://riskparity.forumotion.com

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by younggotti on Wed Dec 20, 2017 10:49 pm

Admin wrote:Io TWS in versione mosaic. Smart routing incide anche su ETF europa (es quelli quotati sia su Milano sia su Francoforte), ti prende i migliori prezzi dai due book. Si e' verificato quando ho comprato ETF UBS MSCI World AllC, mi ha eseguito un pezzo dell'ordine su Zurigo e un pezzo su Milano.

L'unica grande pecca di IB e' che le quotazioni ritardate e relativi price change % giornalieri dello strumento sono spesso completamente cannate, non so da dove le prendano. Ho fatto una battaglia che pero' non e' arrivata da nessuna parte. Mi sembra assurdo che con una piattaforma cosi potente debba andare su google finance per vedere i prezzi.

Ma intendi solo i prezzi per la valorizzazione del portafoglio o anche quelli del book? In questo secondo caso, come funziona ad esempio l'adaptive algo? Come fai a impostare il range di prezzo se non sai qual è lo spread attuale?

younggotti

Posts : 65
Join date : 2017-07-04

View user profile

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by Admin on Thu Dec 21, 2017 12:01 am

Quelli del book e la variazione % del giorno. Se non paghi per i dati real time vedi solo best bid e ask ritardati di 15 min. IB e' molto US centric e per gli ETF europei spesso beccano prezzi da circuiti minori (es Stoccarda invece di Francoforte, Tradegate etc) e sono sballati. Quindi o paghi per l'informativa real time oppure fai come me e i prezzi real time li vedi su IW Bank...o Directa nel tuo caso.
Io avevo comprato anche il pacchetto "German ETF" a 3 euro al mese (o forse 1 euro) solo per scoprire che gli ETF che ho in portafoglio erano in maggioranza esclusi...gli ho detto che dovevano essere inclusi tutti quelli quotati su Xetra e sto ancora aspettando...

Admin
Admin

Posts : 66
Join date : 2017-07-01

View user profile http://riskparity.forumotion.com

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by younggotti on Thu Dec 21, 2017 6:58 am

Sì, chiaramente se imposti tu i limiti di prezzo puoi fare il check su altri broker. Mi chiedevo però questo: se ho ben capito, l'adaptive algo in modalità "market price" nell'esempio dell'acquisto prevede che lui si piazzi sempre come migliore bid, salvo poi ogni tanto andare comunque a comprare sull'ask fino a esaurire la quantità richiesta. Questo in effetti può essere molto utile per i titol/etf meno liquidi, anche al fine di ridurre le commissioni (fai un unico ordine dinamico che ha la certezza di essere completato, invece di fare un ordine che magari esaurisce il miglior livello ask e poi resta inevaso, costringendoti a immettere un nuovo ordine). Visto che in questa modalità l'algoritmo lavora all'interno dello spread, mi chiedevo se ragiona sullo spread "finto" (ossia quello che vedi tu) o su quello effettivo e real time.

younggotti

Posts : 65
Join date : 2017-07-04

View user profile

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by Admin on Thu Dec 21, 2017 10:09 am

Si chiaramente funziona sui dati reali real time, ma dubito che funzioni come dici tu. Secondo me se piazzi adaptive a mercato parte dal bid poi secondo una velocita’ che imposti tu inizia ad incrementare il prezzo fino a colpire l ask, esaurito best ask aumenta ancora fino a colpire il second best ask e cosi via fino ad esaurimento ordine. In sostanza funziona come un ordine a mercato ma invece di colpire gli ask subito ci arriva a piccoli passi. Hai la stessa certezza di esecuzione. Se vuoi rimanere nell intervallo best bid ask allora metti adaptive algo con limit sull ask ma in questo caso come un limit order normale non hai certezza di essere eseguito per tutta la quantita’.
In sostanza non è la certezza di esecuzione che cambia rispetto ad un ordine normale. Adaptive algo semplicemente stana eventuali ordini automatici che non sono sul book.

Admin
Admin

Posts : 66
Join date : 2017-07-01

View user profile http://riskparity.forumotion.com

Back to top Go down

Re: Risk Parity

Post by Sponsored content


Sponsored content


Back to top Go down

Page 6 of 6 Previous  1, 2, 3, 4, 5, 6

Back to top

- Similar topics

 
Permissions in this forum:
You cannot reply to topics in this forum